A zonzo sul delta del Po

A zonzo sul delta del Po

7/9/2019: PARTENZA / NAVIGAZIONE DELTA DEL PO / CHIOGGIA

Partenza alle ore 07.00 dal parcheggio Oasi di Macerata e possibilità di fermate a Civitanova parcheggio Mercatone Uno, Porto Recanati casello autostrada, Montemarciano parcheggio vicino al casello. Ore 12.30 circa arrivo a GORINO FERRARESE, piccolo borgo di pescatori, imbarco sulla motovave PRINCIPESSA e pranzo a bordo . Escursione guidata nel Delta del Po. A pochi minuti il Porto di Gorino e la Sacca di Goro, regno di vongole e cozze di consumo locale e di pregiata esportazione, fonte primaria di sostentamento dell’e conomia. Pri- mo punto importante la “Vecchia Lanterna” (il vecchio Faro di Goro), costruita nel 1846 ci indica il luogo ove un tempo confinava la terra ferma con il mare, oggi centro di osservazione ornitologica. Passando dal lato destro dell’I- sola di Mezzanino si prosegue fino al punto più estremo del Po di Goro. Là dove si incontra il mare l’Isola dell’Amore (scannone di Goro) dove sorge imponente il suggestivo Faro. Sul Lato sinistro l’Isola dei Gabbiani, altro scanno co- stituito dal deposito di detriti trasportati dalle acque del fiume e modellate dalle onde marine, rappresentano di per sé dei veri ambienti naturali, in continua evoluzione. Su questi dossi sabbiosi si insediano piante pioniere resi- stenti alla salsedine. Qui si possono ammirare nel periodo primaverile-estivo, colonie di uccelli che nidificano fra i cespugli. Si prosegue lasciando il Po di Goro per entrare in uno dei tantissimi canaletti che formano il Delta, naviga- zione che permette di costeggiare le Valli del Bacucco fino ad arrivare alla Foce del Po di Gnocca (“Po Morto”). La foce di questo ramo del Po si presenta assai interessante dal punto di vista paesaggistico, con lagune e canneti che al tramonto si tingono di rosso. Attraverso un altro canale si arriva al Po della Donzella per ammirare la sacca degli Scardovari ove si scorge tra le acque il monumentale “magazzino del riso”, prova dell’evoluzione lenta ma continua del Po. Verso le ore 17.00 circa rientro a Gorino Ferrare e trasferimento a Chioggia. Arrivo dopo circa un’ora e si- stemazione in hotel. Tempo libero per una visita alla cittadina: chiamata la “Piccola Venezia”, è una popolosa e vi- vace città marinara. Con i suoi palazzi in stile veneziano che si affacciano sui canali, le caratteristiche imbarcazioni chioggiotte denominate “Bragozzi” con le loro vele variopinte, la pescheria, il Corso del Popolo, Chiese, Musei e Monumenti, Piazza Vigo con il suo bellissimo ponte sembra di tornare. indietro nei secoli, al tempo dei dogi e della Serenissima. Rientro in hotel, cena e pernottamento

08/9/2019 : VENEZIA / RIENTRO

Prima colazione in hotel. Trasferimento a VENEZIA, arrivo al parcheggio del Tronchetto e trasferimento in battello a Zattere. Alle ore 10.00 incontro con un accompagnatore Veneziano e passeggiata per le calli e i campi del Sestiere Dorsoduro con soste nei punti più interessanti e poco conosciuti e possibilità di visita di uno Squero (tipico cantiere per la costruzione e riparazione di Gondole e imbarcazioni tipiche veneziane). Fine giro alle ore 13.00 circa alla Chiesa dei Frari.

Pranzo libero. Pomeriggio a disposizione per la visita libera delle altre bellezze veneziane a propria scelta Alle ore 17.00 ritrovo al parcheggio del Tronchetto e partenza per il viaggio di ritorno. Sosta lungo il percorso per ristoro e per la cena libera. Arrivo in serata

QUOTA INDOVIDUALE DI PARTECIPAZIONE ( Min. 40 pax ) € 160,00 Bambini fino a 11 anni in 3’ e 4’ letto € 130,00 – Supplemento singola € 25,00